Anna Romanello

 

Tramonto su San Rocco

Villa Medicis 

Artista-performer, già docente di Grafica d’Arte all’Accademia di Belle Arti di Roma, dopo gli studi all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano si trasferisce a Parigi, all’Ecole Nationale Supérieure des Beaux-Arts e all’Atelier 17 di S.W. Hayter, dove si specializza in tecniche grafiche e sperimenta nuove metodologie con artisti e incisori di fama internazionale.

Ritornata a Roma, lavora alla Calcografia Nazionale. Edita numerose edizioni e libri d’Artista in Italia e in Francia. Soggiorna a Londra dove avvia un progetto di opere fotografiche sulla città.

Numerose sono le sue mostre e performances. Tra le più importanti ricordiamo, Parigi per il “IIe Manifeste du Livre d’Artiste” al Centre Georges Pompidou, insieme con artisti e poeti internazionali, “Parcours” al festival d’Avignone, Ljubljana, “21th International Biennal of Graphic Art”. Ha esposto nell’Istituto Italiano di Cultura di Vancouver e Vienna, Museo del Presente Rende, Parigi Galleria Arte Viva, Bari galleria Ninni Esposito Arte Contemporanea, Roma Centro Luigi Di Sarro, Corigliano Cal. Loft gallery, Tel Aviv Al Beit Hai’r Museum di Tel Aviv, Roma Temple University, San Demetrio Corone VIII Biennale Magna Grecia, Roma Case Romane del Celio, Roma Mo.C.A. studio, Bruxelles, Fondazione Skriptura, PonostOcorda “S.W. Hayter & A.Romanello”, Cremona, Centro Culturale Santa Maria della Pietà, IX Rassegna Internazionale di Incisione, Roma, Biblioteca L. Quaroni Sapienza Università di Roma,“BOOKBA” Libri d’Artista-libri Oggetto.

Gallerie e musei: Londra, The British Museum, Department of Prints and Drawings; Parigi, Bibliothèque Nationale de France, Département  des estampes et de la photographie; Praga e Bratislava, Biblioteca Nazionale; Roma, Calcografia Nazionale; Milano, Biblioteca Nazionale Sormani; Firenze, Biblioteca Nazionale; Bari, Galleria D’Arte Moderna; Rende, MAON Museo“A.Capizzano”; Taipei(Taiwan), Musée Nationale d’Histoire; Cremona, Museo Civico Ala Punzone; Kharkiv (Ucraina) Kharkiv Arts Museum; Katowic (Polonia) Muzeum Śląskie di Katowice, Ankara Turchia, Port Art Gallery, Istanbul (Turchia), Cogress Center, Uzice (Serbia) City Gallery, Complesso Monumentale San Giovanni (Catanzaro)

Opere pubbliche: Parigi, Decorazione Bahlsen SA; Parigi, Collaborazione Società Brossard; Parigi, Decorazione Bibliothèque Culturelle du ministère des Affaires Sociales de la Santé et de la Ville; Innsbruck, Decorazione Società Ferrero Austria; Parigi, Decorazione dell’Aeroporto di Parigi Orly Sud.

La sua opera è stata recensita su cataloghi, giornali, riviste da: Peter Zeller, Elio Mercuri, Ettore Cardamone, Giuseppe Marotta, Rodolfo Viola, S. W. Hayter, Federica Di Castro, Enzo Viteritti, Giovanni Pistoia, Christophe Comentale, Simona Dalla Chiesa, Jamel Ed dine Bencheikh, Carla Esposito, Yehuda E. Safran, Giorgio Leone, Enzo Le Pera, Jean Rony, Rocco Zani, Ludovico Pratesi, Massimo Guastella, Tiziana Musi, Tonino Sicoli, Ernesto Paura, Settimio Ferrari, Margherita Guccione, Diego Mormorio,  Luca Maria Patella; Maison individuelle Magazine, Armel Ferroudj-Bégou, Editeur Thierry Lamarre 1995; Art&métiers du Livre 2001-2003, Christophe Comentale, Éditions FATON; Enciclopedia dell’Arte di Calabria ‘800 e ‘900 Enzo Le Pera, Rubbettino editore; La Calabria e l’Arte, Dizionario degli artisti calabresi dell’Ottocento e del Novecento, Enzo Le Pera, Gazzetta del Sud 2005; Martina Forciniti, l’Eco dello Jonio.